fbpx

Borsa di studio per la ricerca in memoria del prof. Olivieri assegnata alla d.ssa Valentina Picerno

Post aggiornato il 26 Marzo 2021 alle 18:42

I NOSTRI MIGLIORI AUGURI

La dottoressa Valentina Picerno, specialista in reumatologia, collabora con Polimedica dal 2018. Medico molto preparato e scrupoloso, è sempre stata impegnata anche sul versante della ricerca reumatologica, ha già al suo attivo numerose pubblicazioni.

L'importante riconoscimento

La dottoressa ha recentemente ottenuto un importante riconoscimento, conseguendo la borsa di studio dedicata alla memoria del prof. Ignazio Oliveri, illustre reumatologo scomparso nel 2017.

Tutta la Polimedica è lieta di questo risultato e le facciamo i nostri sinceri complimenti, augurandole di ottenere gli stessi successi del prof. Olivieri.

Poco tempo fa la d.ssa è stata relatrice ad un convegno patrocinato da Polimedica qui a Melfi riguardo le nuove frontiere per il trattamento artrosico di anca e ginocchio (link)

Nonostante i suoi impegni come ricercatrice, la d.ssa Valentina Picerno proseguirà la sua attività ambulatoriale qui a Melfi in Polimedica, effettuando visite specialistiche reumatologiche con ecografia e infiltrazioni articolari ecoguidate.

La borsa di studio dedicata al prof. Olivieri

Il prof. Olivieri è stato un illustre reumatologo, è stato tra i massimi esperti mondiali della sindrome di Behçet, partecipando anche ai lavori della Società Internazionale per la definizione delle linee guida per la diagnosi e la cura della malattia.

“Per me – ha sottolineato la d.ssa Valentina Picerno – è un momento di grande orgoglio e di soddisfazione: sono felice di poter svolgere il lavoro che amo e di poterlo fare anche a Potenza, nella mia terra. Si prospettano due anni intensi di ricerca, ma il lavoro non mi spaventa, anzi. Speriamo che il mio impegno dia importanti frutti per la ricerca”.

Il progetto di ricerca

Grazie a questa borsa di studio, la dottoressa potrà fare ricerca sulla spondiloartrite, nello specifico il suo progetto di ricerca è focalizzato sul “Ruolo dell’imaging e del genere nella gestione del paziente con spondiloartrite” e lo studio verrà svolto nel Dipartimento Interaziendale Regionale di Reumatologia, Istituto Reumatologico Lucano (IReL) del San Carlo.

Se pensi che questo contenuto possa essere utile anche a qualcun altro, non esitare a condividerlo sui social!

Ricevere l’informazione giusta al momento giusto può fare la differenza!

Altre notizie​

Potrebbe interessarti leggere anche questi articoli

Immagine, con logo di Polimedica Melfi, di un operatore sanitario che esegue un test per Covid-19, ad una donna. Foto di accompagnamento all'articolo Test antigenici Covid-19: tamponi rapidi a 15 euro.
News

Test antigenici Covid-19: tamponi rapidi a 15 euro

In virtù dell’abbassamento dei costi di produzione, abbiamo ridotto il prezzo dei nostri tamponi portandolo a 15 euro (per singola prestazione)

Leggi →
Immagine, con logo di Polimedica Melfi, di un operatore sanitario che esegue un test per Covid-19, ad una donna. Foto di accompagnamento all'articolo Perché fare i test Covid-19 in Polimedica.
News

Tampone per COVID-19: il modo in cui viene eseguito può influenzare il risultato del test?

La buona riuscita di un tampone dipende dall’operatore che l’esegue: Polimedica si affida alla competenza ed esperienza del proprio personale

Leggi →
Immagine, con logo di Polimedica Melfi, di un operatore sanitario che applica un laccio emostatico ad una paziente prima di eseguire un prelievo del sangue. Foto di accompagnamento all'articolo Nuova prestazione: analisi di laboratorio.
News

Nuova prestazione: analisi di laboratorio

Singoli esami del sangue, delle feci e delle urine o Check-up completi: è possibile eseguirli in Polimedica. Servizio extra SSN

Leggi →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su