Lesione al menisco: la fisioterapia prima dell’intervento

Articolo a cura della redazione del sito di Polimedica Melfi con la supervisione dei nostri medici specialisti.

INTRODUZIONE

Viene spontaneo, a un non addetto ai lavori, chiedersi: “Che senso ha la riabilitazione quando ormai il chirurgo ha detto che devo operarmi?”

In realtà si tratta di un percorso che dovrebbe essere obbligato e che invece troppo spesso viene ignorato.

In questo articolo i nostri FISIOTERAPISTI ci propongono l’esempio di un caso clinico reale trattato qui n Polimedica presso il nostro centro fisioterapico.

Il caso clinico

Non tutti sanno che preparare il proprio corpo ad un cambiamento strutturale come quello indotto da un intervento chirurgico è essenziale al fine di ottenere un migliore e più semplice recupero post-operatorio.

Il caso di cui ci siamo occupati, insieme al nostro ortopedico Leonidas Kontochristos, è stato quello di un ragazzo di 25 anni, con lesione meniscale da trauma al ginocchio sinistro.

Il ragazzo eseguiva un allenamento in corsa e, a causa di un appoggio sbagliato causato da un terreno disconnesso, ha subito una distorsione a carico del ginocchio sinistro che ha interessato entrambi i menischi e con alta probabilità anche il legamento crociato anteriore (LCA).

Il paziente si presenta a visita ortopedica deambulando con doppia stampella e ginocchio bloccato con tutore a 30° di flessione. Dopo aver eseguito l’esame obbiettivo e aver visionato gli esami diagnostici, il dott. Kontochristos consiglia al paziente di eliminare stampelle e tutore e di eseguire immediatamente un ciclo di fisioterapia in preparazione all’intervento.

Il protocollo terapeutico prevedeva:

mobilizzazione dell’articolazione, rieducazione dell’intero arto, esercizi posturali e propriocettivi, training del passo, elettrostimolazione del quadricipite femorale sinistro, laserterapia e tecarterapia.

Il giorno successivo il paziente comincia la fisioterapia.

DIAGNOSI:

ESITI TRAUMA DISTRATTIVO,LESIONE MENISCALE A FLAP CON ALTA PROBABILITÀ DI LESIONE LCA++

TERAPIA:

  • TECAR
  • LASER
  • ELETROSTIMOLAZIONE Q FEM SX
  • ESERCIZI POSTURALI, RIEDUCAZIONE ARTO INF SX, TRAINING DEL PASSO, MOBILIZZAZIONE GIN SX

MEDICO PRESCIVENTE:

LEONIDAS KONTOCHRISTOS, ORTOPEDICO

NOTE:

Il paziente arriva in struttura deambulando con doppia stampella e ginocchio bloccato con tutore in flessione 30°. Flessione massima attiva 45°-50°. Estensione incompleta (160°).

La fisioterapia

Alla valutazione fisioterapica il ginocchio presenta una flessione massima passiva di 45°-50° ed una estensione incompleta. L’articolazione era gonfia e dolente sia alla palpazione, sia durante i movimenti.

Abbiamo cominciato subito con Indiba in modalità atermica a scopo drenante ed antalgico, associando la mobilizzazione e la rieducazione.

Successivamente in palestra abbiamo eseguito gli esercizi ed il training del passo, cercando di insegnare nuovamente un appoggio corretto. Ogni seduta è stata poi completata con il resto della terapia strumentale.

Procedendo, giorno dopo giorno, si è visto un evidente miglioramento sia della sintomatologia, una riduzione del gonfiore e un incremento del ROM (Range of Motion) articolare fino ad ottenere nell’ultima seduta una estensione completa ed una flessione massima attiva di 115°.

La deambulazione, condotta completamente senza ausili, era priva di dolore e zoppia iniziali.

Il paziente ora attenderà la data dell’intervento potendo svolgere nel frattempo le sue normali attività.

Se pensi che questo contenuto possa essere utile anche a qualcun altro, non esitare a condividerlo sui social!

Ricevere l’informazione giusta al momento giusto può fare la differenza!

Approfondimenti

Potrebbe interessarti leggere anche questi articoli

Fisiatria

La riabilitazione nell’instabilità di spalla

Indicazioni sulla riabilitazione fisioterapeutica in caso di lussazioni/sublussazioni, conseguenze causate dall’eccessiva mobilità della spalla

Leggi →
Fisiatria

Sindrome del tunnel carpale (CTS): trattamento postoperatorio

In questo articolo, gli interventi della fisioterapia dedicati al paziente affetto da CTS che si è sottoposto ad un’operazione

Leggi →
Fisiatria

Trattamento del trauma distorsivo della caviglia

La distorsione di caviglia è uno dei traumi più comuni dell’arto inferiore. In questo articolo utili indicazioni sul suo trattamento

Leggi →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su