fbpx

Post aggiornato il 29 Settembre 2021 alle 18:05

Rieducazione Atm (Articolazione Temporo Mandibolare)

Che cos'è la rieducazione funzionale della atm?

Per Rieducare l’ATM (Articolazione TemporoMandibolare) è bene inquadrare quelli che sono i DTM (Disordini TemporoMandibolari) che abbracciano un discreto numero di disturbi dell’ Articolazione Temporomandibolare, delle strutture associate e della muscolatura masticatoria.

Tale disordine ha una eziologia multifattoriale e si presenta, di solito, con varie caratteristiche cliniche.

Per rieducare una ATM è fondamentale una valutazione iniziale che integri i disordini fisici del paziente con i fattori psicologici e comportamentali e della disabilità correlata al dolore.

Le informazioni che leggi qui sono state redatte e supervisionate dai nostri FISIOTERAPISTI

BRANCA DI RIFERIMENTO:

Indice:

Modalità di accesso alla prestazione:

S.S.N.
Extra S.S.N.

Tempi di attesa: da 1 a 5 giorni

(tempi d’attesa orientativi, in fase di prenotazione potrebbero essere anche inferiori o leggermente maggiori)

Quanto costa la rieducazione funzionale dell’atm?

Il costo della rieducazione funzionale dell’atm in regime privato può variare in base sia al medico specialista sia alla possibilità dell’utente di usufruire di convenzioni.

In quali circostanze si ricorre alla rieducazione funzionale dell’atm

  • In caso di dolore articolare, muscolare, facciale, delle aree orbitale ed auricolare;
  • in caso di limitazione funzionale in apertura; blocco in chiusura e/o in apertura;
  • in caso di rumori articolari: click, pop, snap e crepitio.

Quanto tempo dura una seduta riabilitativa per l'articolazione mandibolare?

Tra i 45 e i 60 min.

Avvertenze e norme di preparazione

È sempre consigliabile presentarsi con abbigliamento comodo e con una buona igiene dentale.

Controindicazioni

Storia di trauma significativo; di infezioni; progressivi segni e sintomi neurologici, linfoadenopatia, epistassi continua e ricorrente, disfunzioni specifiche a carico dei nervi cranici, ed anche limitazione marcata in aperture della bocca in età matura.

Come si svolge una seduta?

I trattamenti fisioestetici sono eseguiti esclusivame

  • anamnesi;
  • palpazione di tutta la muscolatura masticatoria;
  • quantità e qualità dei movimenti dell’articolazione;
  • definizione dell’intensità del dolore e sua localizzazione;
  • analisi delle funzioni masticatorie.

Dopo la valutazione, attraverso la terapia manuale, l’esercizio terapeutico, l’ educazione, informazione, autocontrollo ed il controllo e l’igiene posturale ci si pone l’obbiettivo di ripristinare la funzione masticatoria (qualora fosse alterata) e ridurre o annullare l’intensità del dolore.

nte da un fisioterapista opportunamente formato.

No, il dolore deve diminuire

Un fisioterapista specializzato

Articoli e news

Potrebbe interessarti leggere anche questi articoli

Immagine, con logo di Polimedica Melfi, di due anziani che svolgono attività fisica su delle cyclette. Foto di accompagnamento all'articolo dedicato a "La riabilitazione cardiologica fisioterapica".

La riabilitazione cardiologica fisioterapica

Come il fisioterapista può aiutare chi è a rischio di eventi cardiovascolari, chi deve essere, o è stato sottoposto ad un intervento chirurgico cardiologico

Leggi →
Immagine, con logo di Polimedica Melfi, della fisioterapista dr.ssa Emanuela Simonetti che esegue degli esercizi di Neurodinamica al polso di un paziente. Foto di accompagnamento all'articolo dedicato a Esercizi di Neurodinamica.

Esercizi di Neurodinamica

Interessante articolo, a cura della dr.ssa Simonetti, su specifiche tecniche fisioterapiche utilizzate per trattare problemi muscoloscheletrici

Leggi →
Foto, con logo di Polimedica Melfi, di due sportivi che eseguono degli esercizi di stretching su un prato. Immagine di accompagnamento all'articolo dedicato a Esercizi di stretching.

Esercizi di stretching

Sai quanti tipi di stretching ci sono? Come agisce lo stretching sul muscolo? E quali sono i tessuti che possono trarre benefici?

Leggi →
Torna su