Rieducazione posturale

Rieducazione posturale

La rieducazione posturale è una tecnica riabilitativa volta al riequilibrio delle alterazioni delle tensioni muscolari e delle disfunzioni articolari del corpo umano.

Utilizzando posture guidate, passive ed attive, in cui il fisioterapista utilizza tecniche di terapia manuale, le catene muscolari vengono messe in allungamento con l’obiettivo di ottenere un riequilibrio della globalità delle fasce muscolari.

La ricerca della globalità permette di trattare qualsiasi problematica di dolore alla “radice”, andando cioè a risolvere la causa principale e non solo il sintomo.

Contenuto supervisionato dalla dottoressa Alessia Abbruzzese, fisioterapista

Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

BRANCA DI RIFERIMENTO:

Indice:

Modalità di accesso alla prestazione:

S.S.N.
Extra S.S.N.

Tempi di attesa: da 1 a 5 giorni

(tempi d’attesa orientativi, in fase di prenotazione potrebbero essere anche inferiori o leggermente maggiori)

Quanto costa la rieducazione posturale?

Il costo della rieducazione posturale in regime privato può variare in base sia al medico specialista sia alla possibilità dell’utente di usufruire di convenzioni.

Quando bisogna effettuare una rieducazione posturale?

La rieducazione posturale viene utilizzata in vari casi, utilizzando tecniche personalizzate e mirate per risolvere le diverse problematiche: può essere utilizzata in casi di cervicalgia, lombalgia, ernia del disco, discopatia, rachialgia dovuta all’assunzione di posture scorrette, dolori articolari diffusi, scoliosi e disordini posturali generali.

Quanto tempo dura una seduta rieducativa?

La durate dipende anche dalle condizioni di ingresso del paziente, tuttavia possiamo dire che in genere una seduta rientra in un lasso di tempo che va dai 45 ai 60 min.

I programmi di rieducazione posturale si strutturano in cicli da 10-15 sedute individuali della durata di circa un’ora con una seconda fase di mantenimento in cui le sedute hanno cadenza mensile o ancora più dilatata a seconda dei casi.

Avvertenze e norme di preparazione

È sempre consigliabile presentarsi con un abbigliamento comodo.

Controindicazioni

Patologie cardiovascolari conclamate, patologie ossee franche, patologie infiammatorie in fase avanzata, patologie neurologiche importanti.

Come si svolge una seduta di rieducazione posturale?

Ogni trattamento è individuale e personalizzato ed avviene in un’ambiente confortevole.

Durante la valutazione c’è la raccolta anamnestica, seguita da un accurato esame funzionale.

Solo Successivamente sarà strutturato un percorso basato sulle tecniche di rieducazione posturale ed esercizi specifici.

No, in base al quadro clinico e alla soglia individuale del dolore si potrebbero avvertire dei normali fastidi di lieve entità.

La rieducazione posturale è eseguita da un fisioterapista.

Approfondimenti

Potrebbe interessarti leggere anche questi articoli

La fisioterapia per l’ernia del disco

Questo articolo illustra in modo semplice e breve il ruolo della fisioterapia nel trattamento delle ernie discali

Leggi →

La riabilitazione dopo l’asportazione di un’ernia discale

La fisioterapista Abbruzzese descrive il percorso di guarigione di una paziente sottoposta ad un intervento chirurgico alla colona vertebrale

Leggi →

Frattura sottocapitata del femore, la riabilitazione di un giovane paziente

Il fisioterapista Maurizio Lucarelli racconta il percorso fisioterapico a cui si è sottoposto un paziente dopo la frattura sottocapitata del femore

Leggi →
Torna su
×

Salve!

La Reception di Polimedica è a tua disposizione su WhatsApp per info e prenotazioni da Lunedì a Sabato, dalle 9.00 alle 19,00.

× Ti serve aiuto?