fbpx

Post aggiornato il 11 Ottobre 2021 alle 16:57

Comunque vada a finire, noi vi ringraziamo

Lettera a tutti coloro che in queste settimane ci stanno aiutando

Comunque vada a finire questa vicenda, ovviamente ci auguriamo nel migliore dei modi, noi tutti di Polimedica sentiamo l’urgenza di ringraziarvi.

La vostra voce e il vostro sostegno, la vostra testimonianza di stima e l’affetto che ci avete fatto arrivare di persona, tramite Facebook, tramite mail, WhatsApp, telefono, firmando la petizione, ecc., ci ha davvero commossi e inorgogliti, dando senso e profondità al lavoro che abbiamo svolto in questi quasi trent’anni di vita di Polimedica.

Quella speranza che ci tiene ancora in piedi, che ci fa ancora alzare la serranda al mattino e accogliere tutte le persone che entrano con un sorriso, è tutto merito vostro. Senza il vostro appoggio ed aiuto, senza la vostra rabbia che si è unita alla nostra, non saremmo mai riusciti a farci ascoltare e ricevere l’attenzione da parte delle istituzioni.

È grazie a voi se per Polimedica c’è ancora una speranza, se ancora non ci siamo rassegnati, in attesa della soluzione annunciata dal Presidente Bardi che speriamo non arrivi troppo tardi.

Nel frattempo stiamo continuando a lavorare senza essere pagati, cercando di nascondere la rabbia e l’angoscia che ci attanaglia, impegnandoci, nonostante lo stato d’animo non sia certo dei migliori, ad offrire i nostri servizi con la consueta professionalità.

Ci auguriamo di essere riusciti con queste parole a trasmettervi la nostra sincera riconoscenza e, per dare una forma più concreta alla nostra gratitudine, abbiamo pensato di offrire ad ognuno di voi un attestato ufficiale, che sancisca il nostro apprezzamento per tutto l’aiuto che ci state dando.

Se Polimedica sopravviverà, se la soluzione arriverà in tempo, vi promettiamo che avrete sempre un posto speciale nel nostro cuore e, non appena possibile, se lo vorrete, vi offriremo senza costo, a ognuno di voi, alcuni nostri servizi di prevenzione, oltre ad un attestato simbolico che testimoni la vostra amicizia con Polimedica. Saremo orgogliosi di potervi ritenere “pazienti sostenitori” di Polimedica!

Noi le promesse le manteniamo e ci auguriamo di vincere questa battaglia.

Speriamo di poter arrivare a ringraziare pubblicamente anche il presidente Bardi e le istituzioni regionali.

Firmato:
I medici, gli infermieri, i tecnici sanitari, i fisioterapisti,
il personale amministrativo, la direzione
e tutti i collaboratori di Polimedica con le loro famiglie.

Aggiornamenti

Di seguito trovi le ultime notizie che riguardano questa vicenda

Immagine, con logo di Polimedica Melfi, con un fermo immagine del confronto in video conferenza tra Polimedica e il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi. Foto utilizzata per l'articolo "Nuovo incontro tra Polimedica e il Presidente Bardi".
Difendiamo Polimedica

Nuovo incontro tra Polimedica e il Presidente Bardi: “Credo fortemente nel connubio tra pubblico e privato”

Durante la video diretta il presidente della Regione ha espresso il suo impegno affinché ciò che è accaduto non si ripeta

Leggi →
Immagine, con logo di Polimedica Melfi, del Presidente della Regione Basilicata Vito Bardi in visita nel poliambulatorio. Foto utilizzata per l'articolo "Il Presidente Bardi ha mantenuto le promesse".
Difendiamo Polimedica

Il Presidente Bardi ha mantenuto le promesse

Approvata la delibera che salva Polimedica e le liste di attesa. Pazienti e lavoratori del polimabulatorio tirano un sospiro di sollievo

Leggi →
Immagine, con logo di Polimedica Melfi, del Presidente della Regione Basilicata Vito Bardi in visita nel poliambulatorio. Foto utilizzata per l'articolo "Ancora alta la tensione nel Vulture Melfese per la sorte della Polimedica".
Difendiamo Polimedica

Ancora alta la tensione nel Vulture Melfese per la sorte della Polimedica

Dopo 10 giorni dalla visita di Bardi la delibera non è ancora approvata. Intanto, i cittadini si stanno impegnando in una raccolta firme

Leggi →

Se pensi che questo contenuto possa essere utile anche a qualcun altro, non esitare a condividerlo sui social!

Ricevere l’informazione giusta al momento giusto può fare la differenza!

2 commenti su “Comunque vada a finire, noi vi ringraziamo”

  1. Maria Teresa Sileo

    Dirvi grazie per questa battaglia è poco perché assicurate servizi e prestazioni sanitarie che il sistema sanitario pubblico non ha potuto erogare dimostra un grande senso di civiltà accompagnato da tanta umanità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su