fbpx

Un aiuto speciale per i nostri pazienti

INTRODUZIONE

Siamo dell’idea che esista sempre lo spazio per il miglioramento e che ogni cosa, anche ciò che funziona bene, possa funzionare meglio.

Per questo ci è venuta l’idea di proporre diversi cambiamenti in Polimedica che verranno implementati man mano nel corso del tempo, con l’obiettivo di realizzare una visione rinnovata dell’assistenza e dell’offerta dei servizi sanitari che risponda sempre più alle esigenze del paziente; esigenze che non sono solo di tipo medico, ma anche di comfort, semplicità nell’accedere ai servizi, puntualità e supporto personalizzato.

Queste novità riguarderanno diversi ambiti, ma siccome non vorremmo rovinarvi la sorpresa, per il momento ci limiteremo a presentarvi il primo dei cambiamenti che a breve potrete trovare in Polimedica.

Volete sapere di cosa si tratta? È semplice, leggete questo articolo e alla fine vi trasformerete in veri esperti di Polimedica! Poi per rimanere sempre aggiornati non dimenticatevi di cercare  “Polimedica Melfi” su facebook 🙂

Polimedica vuole raggiungere un livello sempre più alto di qualità, sia a livello di prestazioni, che a livello di comfort e ascolto del paziente.

Al centro di tutto: il paziente

Diamo molta importanza alle osservazioni e alle richieste dei pazienti, osservazioni che raccogliamo attraverso questionari sia cartacei che telefonici, ma anche e soprattutto attraverso il rapporto quotidiano con le persone, che ci raccontato le loro vicissitudini, necessità e anche le difficoltà in cui s’imbattono in merito all’accesso e alla fruizione dei servizi sanitari.

Diciamocelo francamente, molto spesso i percorsi di accesso ai servizi sanitari non sono pensati e focalizzati su chi deve percorrerli, ovvero i pazienti.

Basti pensare a situazioni come quelle in cui a tutti i pazienti viene detto uno stesso orario per effettuare una visita; il paziente sa a che ora entra, ma non sa a che ora uscirà dall’ambulatorio.

Poi ci sono le ore passate al telefono per prenotare, il pagamento dei ticket, l’accettazione, le file, poi bisogna andare in farmacia, altre ricette, altre file, un codice è sbagliato, torna indietro, serve un altro giorno di permesso al lavoro, ecc, ecc. Tutte situazioni che ognuno di noi conosce molto bene.

E se poi ad un paziente non è chiara una terapia, o ha bisogno di altri chiarimenti o vuole sapere dove poter andare ad eseguire un ulteriore esame prescritto?

Come possiamo risolvere tutti questi problemi? Qualcuno ci può aiutare?

In Polimedica delle risposte pratiche a queste situazioni nel corso del tempo in effetti già l’abbiamo date:

  • un sistema di gestione degli appuntamenti che permetta al paziente di non perdere intere giornate per effettuare una visita di pochi minuti;
  • servizio gratuito di richiamata per prenotazioni e info ;
  • accedere alle prestazioni tramite il Tariffario Amico o convenzioni;
  • aumento delle linee telefoniche e del personale preposto;
  • orario continuato e apertura anche il Sabato;
  • informazioni tramite il nostro sito web e facebook, ecc.

Sono alcuni esempi.

Ma possiamo ancora migliorare? Certo! E ci stiamo lavorando.

Tecnicamente parlando la d.ssa Mazzuoli non è precisamente una figura nuova di Polimedica, ma è nuovo il ruolo che adesso ricopre.

Attraverso la dottoressa Mazzuoli Polimedica può approfondire le necessità dei pazienti, aiutandoli ogni qual volta sia possibile.

Fisioterapista estremamente qualificata e di esperienza (qui il suo c.v.), già coordinatrice dell’area fisioterapica, conosce bene Polimedica e l’ambiente sanitario in generale; ed è proprio per questo che è stata scelta per questo ruolo molto importante.

Un vero e proprio servizio di tutoraggio e orientamento.

Si tratta di un servizio messo a disposizione gratuitamente, una sorta di cerniera fra medici, pazienti e Polimedica.

Essendo una fisioterapista, è naturale che i pazienti si rivolgano a lei per ciò che concerne l’area muscolo scheletrica, ponendo quesiti riguardo le prescrizioni degli specialisti e le prestazioni fisioterapiche; un po’ di tempo fa abbiamo però deciso di strutturare meglio il tutto prevedendo degli spazi e dei momenti specifici per qualsiasi paziente che abbia bisogno di maggiori informazioni e a cui occorra un surplus di attenzione.

Pensare dal punto di vista del paziente

Questo progetto pilota è stato molto apprezzato dai pazienti, pertanto il passo successivo, che vi stiamo presentando adesso, è quello di rendere tutto ciò più esteso e completo, dedicando più ore a questo tipo di consulenza, abbracciando non solo l’area muscolo scheletrica e le questioni di carattere sanitario, ma anche il resto delle branche, fornendo inoltre, ove possibile, informazioni su servizi e prestazioni che non vengono erogati in Polimedica.

Quello che è emerso è che al paziente, a volte, occorra qualcuno che lo aiuti durante tutto il suo percorso, al di là del fatto che tale percorso possa passare per altre strutture e medici differenti.

Non pretendiamo di poter fornire a tutti e immediatamente delle risposte, ma così sarà possibile informare più chiaramente i pazienti, approfondendo le questioni e fornendo le indicazioni opportune.

All’interno del percorso del paziente, una figura fondamentale è il medico di famiglia. 

Francesca Mazzuoli e Polimedica saranno a disposizione dei medici di medicina generale e dei pediatri per tutte le necessità che riguardano i loro pazienti.

Lo stesso vale per medici specialisti o centri sanitari e laboratori che non sono collegati a Polimedica, ma che comunque potrebbero far parte del percorso del paziente, perché è importante che il paziente si rivolga laddove riponga maggiore fiducia e sia correttamente informato poiché, sia da un punto di vista medico-sanitario che etico, tutelare la salute della persona viene prima di tutto.

Dottoressa in fisioterapia, è la nostra specialista nella tecarterapia, una delle poche professioniste in Basilicata perfezionata nel campo della riabilitazione sportiva attraverso la tecarterapia, infatti è a lei che si rivolgono numerosi atleti e società sportive.

Si avvale di attrezzatura ad alto contenuto tecnologico Indiba® e Hydrofor® che hanno rivoluzionato la pratica riabilitativa.

Attualmente in Polimedica svolge l’attività di fisioterapista esclusivamente nell’ambito dell’area Physio Specialist, inoltre si occupa di coordinare e supervisionare l’area fisioterapica assieme al nostro specialista in fisiatria Dott. Nigri, con l’obiettivo di mantenere alti gli standard e di migliorare il reparto.

Se pensi che questo contenuto possa essere utile anche a qualcun altro, non esitare a condividerlo sui social!

Ricevere l’informazione giusta al momento giusto può fare la differenza!

Altre notizie​

Potrebbe interessarti leggere anche questi articoli

Foto, con logo di Polimedica Melfi, della targa dell'ambulatorio di infermeristica del poliambulatorio melfitano. Immagine di accompagnamento all'articolo "Numeri record per l’area infermieristica".
News

Numeri record per l’area infermieristica

Polisonnogrammi, Holter, Test del cammino: diverse le prestazioni offerte direttamente dai nostri infermieri. Nuovi servizi utili alla comunità

Leggi →
Immagine, con logo di Polimedica Melfi, di una donna che fa colazione con un bicchiere di latte e dei biscotti. Foto di accompagnamento all'articolo "Le intolleranze e le allergie alimentari".
News

Intolleranze e allergie alimentari: open day 19 marzo 2022

Tornano gli appuntamenti dedicati alla prevenzione e agli screening nutrizionali. Entra e scopri la seconda data in programma

Leggi →
Foto, con logo di Polimedica Melfi, di una donna che parla al telefono e avvisa la presenza di un ladro in casa propria. La foto vuole metaforicamente paragonare il glaucoma ad un "ladro silenzioso del vista". Immagine di accompagnamento all'articolo "Prevenzione glaucoma 2022: controllo gratuito della pressione oculare".
News

Prevenzione del glaucoma 2022: screening gratuito

In occasione della settimana della prevenzione del glaucoma, in Polimedica, sarà possibile prenotare un controllo gratuito della pressione oculare

Leggi →

2 commenti su “Un aiuto speciale per i nostri pazienti”

  1. giuseppe albanese

    ho avuto modo di costatare l’operato della polimedica con visite oculistica, visita cardiologia, risonanza magnetica serietà e professionalità complimenti continuate cosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su