fbpx

Quando bisogna andare dal cardiologo? 10 consigli utili

Articolo realizzato a cura della redazione del sito di Polimedica Melfi con la supervisione dei nostri medici specialisti.

INTRODUZIONE

In questa pagina sono elencati dieci motivi per i quali è consigliabile rivolgersi ad un cardiologo.

Ovviamente, essendo i contenuti dell’articolo molto sintetici e semplificati a scopo divulgativo, è sempre meglio chiedere consiglio al proprio medico di famiglia.

Evitare il fai da te è importante perché, come scoprirai se leggerai tutto l’articolo fino in fondo, si possono correre dei rischi per la salute.

Consigli di prevenzione

L’obiettivo di questo articolo è quello di sensibilizzare le persone a prendersi cura della propria salute e di quella dei propri cari, fare prevenzione attraverso l’informazione, cercando di spiegare in modo semplice le situazioni che dovrebbero farci stare più attenti in merito alla condizione dell’apparato cardiocircolatorio.

  1. Raccomandazione del Medico – Se il tuo medico di famiglia ti consiglia di vedere un cardiologo, fallo! Non rimandare, te ne pentirai;
  2. Dolori al cuore – Questo è praticamente ovvio. Qui è possibile reperire ulteriori informazioni (link) che riguardano i sintomi legati al dolore cardiaco. Nel dubbio è sempre meglio rivolgersi al proprio medico;
  3. La storia di famiglia – Se qualcuno nella tua famiglia ha o ha avuto problemi di cuore;
  4. Colesterolo totale alto – Il colesterolo totale è la somma di tutto il colesterolo nel sangue. Maggiore è il colesterolo totale, maggiore è il rischio di malattie cardiache (un livello di colesterolo di 200 mg / dL o superiore);
  5. L’alta pressione sanguigna – Hai la pressione alta, soprattutto la massima (oltre i 140);
  6. Sei o sei stato un fumatore – Il fumo è un fattore di rischio enorme per le malattie cardiache. Abbassa l’afflusso di ossigeno al cuore e aumenta la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca e la coagulazione del sangue, nonché provoca danni alle cellule che rivestono le arterie;
  7. Diabetici – Purtroppo il diabete può contribuire a malattie cardiache. Se soffri di diabete dovresti vedere un cardiologo, ma questo sicuramente te l’ha già detto il tuo medico o il tuo diabetologo;
  8. Difficoltà gravidanza, preeclampsia – La Preeclampsia è spesso un fattore di rischio per le malattie cardiache nascoste. Le donne hanno due volte in più la probabilità di sviluppare una malattia cardiaca in gravidanza o post-menopausa;
  9. Avvio di una nuova attività fisica – Se hai un’età superiore ai 40 e stai per avviare un programma di attività fisica, sport amatoriale o lavori pesanti, potrebbe essere utile consultare un cardiologo per un controllo e per farti consigliare gli esercizi più utili;
  10. Parodontite – Che tu ci creda o no, i pazienti  con la parodontite (piorrea) hanno spesso malattie cardiache!

Se pensi che questo contenuto possa essere utile anche a qualcun altro, non esitare a condividerlo sui social!

Ricevere l’informazione giusta al momento giusto può fare la differenza!

Approfondimenti

Potrebbe interessarti leggere anche questi articoli

Foto, con logo di Polimedica Melfi, di un paziente a cui una dottoressa fa vedere su un tablet l'immagine di un cuore. Immagine di accompagnamento all'articolo dedicato a "Covid-19 e patologie cardiocircolatorie".
Cardiologia

Covid-19 e patologie cardiocircolatorie

Pandemia e aumento di malattie cardiache: i motivi della crescita e l’importanza del follow-up cardiologico dopo la malattia

Leggi →
Immagine, con logo di Polimedica Melfi, di due anziani che svolgono attività fisica su delle cyclette. Foto di accompagnamento all'articolo dedicato a "La riabilitazione cardiologica fisioterapica".
Cardiologia

La riabilitazione cardiologica fisioterapica

Come il fisioterapista può aiutare chi è a rischio di eventi cardiovascolari, chi deve essere, o è stato sottoposto ad un intervento chirurgico cardiologico

Leggi →
Foto, con logo di Polimedica Melfi, di un cuore giocattolo e di uno stetoscopio appoggiati su un piano celeste. Immagine di accompagnamento all'articolo dedicato alle Aritmie cardiache.
Cardiologia

Aritmie cardiache

Le informazioni principali sulle aritmie: cause, diagnosi e terapie

Leggi →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su